Mistress e curiosità: le tecniche più utilizzate durante un incontro bdsm

Desideri provare la sensazione di perdere il controllo tra le mani di una dominatrice? Hai voglia di evadere e di provare sensazioni estreme ed indimenticabili? Sei curioso di conoscere il mondo degli incontri bdsm? Ecco una breve parentesi di ciò che dovresti provare almeno una volta nella vita.

MISTRESS E SLAVE : GIOCHI DI RUOLO E TRAVESTIMENTI
La Mistress è la dominatrice di tutta la scena erotica, è colei che decide ciò che lo Slave (lo schiavo) deve compiere o subire. Le prime definizioni della scena erotica in genere riguardano il vestiario e il ruolo :

      • La Mistress indossa abiti ricercati, pizzo, latex, maschere , tacchi altissimi e costringe lo Slave a fare altrettanto con abiti dello stesso genere, spesso accompagnati da accessori come collari e guinzagli per la sottomissione;
      • La Mistress obbliga lo Slave ad avere un aspetto femminile con vestiti ,trucco e nomi da donna (la pratica è conosciuta come Sissification);
      • La Mistress sceglie una scena erotica particolare, definisce i ruoli (es: insegnante/alunno- poliziotta/carcerato) e chiede che venga inscenata una vera e propria storia ;può anche chiedere che lo Slave personifichi un animale o un oggetto;
      • La Mistress rende lo Slave un infante (Infantilismo) o una persona anziana da accudire (Elderly Play).

LIMITIAMOCI SENZA LIMITI

Ecco le pratiche più diffuse di limitazione del movimento che la Mistress mette in pratica :

      • Bondage: è la limitazione della libertà con l’utilizzo di corde,bende, catene ,manette, ma possiamo addirittura trovare camice di forza o veri e propri sacchi che limitano quasi totalmente i movimenti del corpo, fino ad arrivare alla pratica della mummificazione avvolgendo completamente lo Slave con materiali in pelle,lattice,pellicole; spesso vengono immobilizzate solo alcune parti come per esempio le braccia (arm binder) dietro la schiena in modo tale che non possano essere mai utilizzate.
      • Gagging:la Mistress imbavaglia il suo slave con bende, ma anche con apposite museruole e gag ball, in modo che non possa parlare ed esprimersi;
      • Sospensioni: E’ la pratica nella quale la Mistress attraverso strumenti più o meno sofisticati appende lo Slave ,facendolo sospendere da terra , attraverso corde, o vere e proprie strutture alle quali lo Slave viene legato.

DISCIPLINA TRA PAROLE E GESTI

La dominazione della Mistress passa attraverso la parola e riguarda soprattutto ordini impartiti, premi e punizioni per la realizzazione o meno di un desiderio. Molto utilizzato è il Dirty Talk, ovvero l’utilizzo di termini osceni, o di frasi che umiliano e offendono.
La maggior parte delle pratiche però coinvolge il fisico ed è un gioco al limite tra piacere e dolore. Le più diffuse sono:

      • Spanking: Sono le sculacciate sia a mano libera che attraverso oggetti in cuoio,plastica,latex, fibre naturali;
      • Kicking: Sono i calci in genere dati proprio sulle parti intime;
      • Figging:E’ l’inserimento nelle parti intime di una radice di zenzero o rafano che porta ad un intensa sensazione;
      • Graffi,Pizzicotti,Abrasioni, Morsi, Tirare i capelli;
      • Strangolamento: e tutte le pratiche in cui vi è una limitazione temporanea dell’ossigeno;
      • Fustigazioni: Utilizzo di fruste ed oggetti che lasciano segni più o meno profondi , a partire dalle semplici mollette fino ad arrivare a marchiature con cera o fuoco.
      • Facesitting: Sedersi sul volto dello Slave e obbligarlo alla pratica orale anche per lunghi periodi.
      • Pissing:Tutte le pratiche in cui viene utilizzata l’urina.
      • Cinture falliche -strap on: La Mistress domina sessualmente lo Slave, obbligandolo a subire la penetrazione attraverso cinture falliche , dildo, vibratori.

VARIETA’ VARIEGATA
Non esiste un elenco preciso e definito delle attività che una Mistress può compiere con il suo Slave, si basa tutto su un gioco di fiducia,alchimia, e di rispetto tra le parti. Fondamentali sono le regole che si stabiliscono fra i due partner, l’utilizzo di una safe word ovvero una parola di sicurezza se uno dei due volesse interrompere l’esperienza, ma soprattutto fondamentale è l’onesta’ rispetto a ciò che si desidera. Per avere un quadro completo ma soprattutto ampliare la propria esperienza il consiglio è quello di provare , variare, sperimentare e il modo migliore è affidarsi a incontrimistress.net un luogo dove il vostro desiderio incontrerà la discrezione e la vostra curiosità sarà appagata.

Lascia un commento