negli spogliatoi uomini

Negli spogliatoi maschili

Negli spogliatoi maschili

Mi sono sempre imbarazzato negli spogliatoi della scuola, quando c’era educazione fisica.

Arrossivo a guardare i piselloni dei compagni, mi portava turbamento.

Per questo cercavo di evitare in ogni modo di fare ginnastica, quindi accampavo le scuse più assurde.

 

Un pomeriggio con mio cugino

Ma quel pomeriggio mio cugino mi convinse a seguirlo al campo di calcio, dove si incontrava con altri amici per giocare.

Appena arrivati, uno di loro guardandomi esile e biondino con scherno si rivolse a mio cugino

“ma anche questo frocetto gioca?”

Lui ridendo e lanciando uno sguardo di complicità all’amico rispose

“ma no, ci guarderà giocare, poi al limite gli facciamo pulire lo spogliatoio”.

Io abbassai lo sguardo e non dissi niente, ma avevo il cuore in tumulto.

La partita trascorse lentamente, dagli spalti osservavo quei maschi sudati che si divertivano e a volte se ne dicevano di tutti i colori.

 

Dopo partita

Dopo la partita su 22 giocatori, solo una decina si avviò verso gli spogliatoi per la doccia, gli altri l’avrebbero fatta a casa.

Mio cugino mi fece cenno di seguirlo, all’interno vi era un forte odore maschile.

“ora il frocetto inizierà a leccare i piedi a tutti, prima della doccia”, disse l amico di mio cugino, con il quale evidentemente aveva preso accordi.

Mi inginocchiai e cominciai a ripulire a turno i piedi a tutti con la lingua, ubriacandomi di odore di maschio.

Più erano sudati più mi attaccavo, mentre mi davano pedate senza pietà.

Successivamente mi fecero capire che volevano anche altro da me, tutti pronti a darmi altro.

Dopo infatti, feci un pompino con ingoio a tutti, mentre mi tenevano la testa ferma per farmi ingoiare tutto:

membri duri sbattuti sul viso con forza ed io ubbidiente senza protestare.

Per CONTATTARMI clicca subito, sto cercando un uomo che ci faccia provare queste sensazioni.

 

Lascia un commento