come fare un pompino perfetto

Come fare un pompino perfetto: 3 passaggi da seguire

Ciao amica mia, in questo articolo voglio spiegarti tutte le tecniche pratiche e che funzionano per fare un pompino alla perfezione.

Ti spiego esattamente cosa faccio io, avendo avuto esperienze sessuali lunghe e con diversi uomini, so quindi come funziona un rapporto di sesso orale che possa soddisfare lui, e ovviamente anche te.

Non ti preoccupare se ti senti a disagio e/o non l’hai mai fatto, e neanche se non lo sai fare bene al punto da farlo godere a dovere, sono qui per aiutarti.

Una premessa: i passaggi step by step che sto per spiegarti nel come fare un bel pompino al tuo uomo, sono puramente a scopo informativo e non mi assumo alcuna responsabilità nel caso tu non abbia compreso il concetto, e apportato conseguenze negative al tuo partner.

Però se seguirai i miei consigli, vedrai quanti benefici otterrete 🙂

Non voglio farti perdere ulteriore tempo, ti spiego velocemente come lo faccio io e come credo debba esser fatto. Finora ho soddisfatto alla grande gli uomini che me l’hanno richiesto.

Come fare una pompa indimenticabile: in soli 3 step

preliminari per un bocchino

Passaggio 1

Sii te stessa, ovunque tu possa trovarti, che sia in macchina, nel letto o altrove, ma pensa a te stessa e concentrati su ciò che stai per fare, ma senza ansia.

Il tutto va fatto naturalmente e senza progettarti come farlo nella tua mente, lasciati andare. E’ il preliminare più bello e più ambito da entrambi.

Mettiti in una posizione comoda, possibilmente frontalmente al membro, legati i capelli se puoi e se son lunghi, e prendi approccio prima con le mani. Cerca di non masturbarlo troppo e neanche velocemente, altrimenti gli arriva subito.

Devi solo toccarlo e stimolarlo, dopodiché ti avvicini, lo guardi da sotto-sopra, e apri la bocca cercando di NON toccarlo o comprimerlo coi denti, ma lasci giocare le labbra, inizia a scendere e salire, o meglio avanti e indietro con la bocca ma sempre lentamente.

Assicurati che il pene sia scappellato e che quindi ci sia il glande a fare da padrone nella tua bocca.

Passaggio 2 

Dopo che hai preso confidenza e hai iniziato a farlo, cerca di essere sempre costante, e di muoverti con disinvoltura ma sempre cercando di mantenere il giusto equilibrio tra velocità e movimento.

Abbina il tutto con delle masturbazioni contemporanee, magari con una mano gli tocchi il pene, e con l’altra gli tocchi le palle.

Non fermarti al tradizionalismo, ovvero non essere statica ma al contrario cerca di “incentivare” il suo orgoglio, ad esempio alterna con la lingua sul glande/prepuzio, fino a scendere e leccargli le palle. Sempre lentamente cerchi di risalire e lo succhi nuovamente, sempre con magia e erotismo del momento.

Se vuoi un altro splendido consiglio, che funziona, dopo che l’hai leccato, tiragli un po di saliva sulla capocchia, e asciugala succhiandolo fino a sotto. Più fai questo, e più scendi fino in fondo, e maggiore sarà l’orgasmo provocato.

Inoltre puoi incitare e recitare ma sempre senza esagerare, voglia di sesso ed eccitazione del momento. Non lagnarti troppo, ma fingi o se ti riesce di natura meglio, di godere mentre lo prendi in bocca.

Passaggio 3

Prova la tecnica “ALL IN”, ovvero supera te stessa con la bevuta finale. Quest’ultima c’è da dire però che non sempre deve essere fatta, soprattutto se non conosci bene il tuo partner, meglio andarci piano. Se invece è il tuo fidanzato o marito e quindi ci fai sesso abitualmente, puoi procedere ed accontentarlo.

All’inizio ti sembrerà strano, fidati che pure a me capitava, ma ti assicuro che dalla seconda volta in poi, sarai tu a richiederlo.

Non devi fare nulla si speciale, devi semplicemente aprire la bocca e ricevere il suo succo spermatico, per poi ingoiarlo.

Infine gli asciughi il suo pene bagnato di sperma e riprendi a succhiarlo fino ad asciugarlo completamente. E’ un contorno non di poco conto.

Un altro consiglio che posso darti, è di fare esercitazioni con la banana, e meglio ancora se dopo averla sbucciata la crei a forma di pene, come in foto.

banana erotica

Come succhiare il pene in altri modi

Questa è una tecnica ed è un preliminare che se fatto bene, include tutto, ed è una vera bomba.

In pratica se non lo sai, esiste il 69. Consiste nel mettervi sdraiati, generalmente tu sopra di lui, e mentre tu gli fai il pompino, lui ti lecca la figa.

Questa posizione è ormai comune nei rapporti sessuali moderni, sia per l’efficacia che dona ad entrambi, giacché godi molto anche tu, sia perché fatto contemporaneamente e quindi riesce a mantenere la massima concentrazione sia a te che a lui, ovviamente , e infine risulta essere versatile, ovvero facile da fare e in ogni luogo o posizione, come ad esempio in macchina, dove solitamente è scomodo scopare, oppure sul letto o anche per terra.

Sta a voi decidere come pervertire 🙂

 

 

2 thoughts to “Come fare un pompino perfetto: 3 passaggi da seguire”

  1. Ottima Guida, davvero utile per chi si avvicina al sesso orale per la prima volta.
    Nel mio caso invece si trattava di risolvere alcune ansie per un approccio iniziale col mio compagno, ma devo dire che leggendo e rileggendo l’articolo, ho chiarito alcuni punti fondamentali.
    grazie 🙂

Lascia un commento